''Violenza contro le donne''

A Catania, per parlare di violenza domestica e abusi sulle donne in occasione della presidenza italiana Ue

25 novembre 2003
Valutare i risultati raggiunti dalla Rete antiviolenza delle città Urban, unico progetto del genere realizzato in ambito europeo. Questo è il tema del seminario "Violenza contro le donne: azioni istituzionali", che si tiene oggi e domani a Catania, presso il Palazzo degli elefanti, organizzato dal ministero per le Pari opportunità in occasione del semestre italiano di presidenza Ue.
Il convegno, verrà aperto dal Ministro per le pari opportunità Stefania Prestigiacomo e vedrà la partecipazione, tra i tanti altri, del Procuratore Aggiunto di Catania Giuseppe Gennaro e del Capo Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria Giovanni Tinebra.

Il seminario permetterà di aprire un confronto con le esperienze europee in materia di prevenzione e contrasto dei fenomeni.
I dati ed i risultati delle ricerche relative alle prime otto città che hanno aderito al progetto pilota Urban, saranno utili per approfondire la conoscenza del fenomeno della violenza domestica e degli abusi sulle donne nel nostro Paese e per aprire un confronto con le esperienze europee  (progetti, iniziative istituzionali)  in materia di prevenzione e contrasto.
Il  progetto "Rete Antiviolenza fra le città Urban d’Italia", operante già da alcuni anni, si è posto come obiettivo la promozione di una rete locale contro la violenza, attraverso la realizzazione di seminari, scambi di informazioni ed esperienze, tra operatrici/ori dei servizi socio-sanitari e delle forze dell’ordine delle zona Urban, che si trovano a fronteggiare casi di violenza e/o maltrattamento alle donne.

Programma del Seminario

Violenza contro le donne: azioni istituzionali

La rete antiviolenza delle città Urban
Catania   25-26 Novembre 2003

25 novembre
9.30: Saluti delle Autorità nazionali e locali
Salvatore Cuffaro, Presidente della Regione Siciliana - Raffaele Lombardo, Presidente Provincia di Catania - Umberto Scapagnini, Sindaco di Catania - Stefania Prestigiacomo, Ministro per le pari opportunità

Relazioni introduttive
Michel Laine, Capo dell’unità Italia - Direzione generale per l’occupazione e gli affari sociali - Commissione europea
Luigi De Sena, Direttore dei servizi tecnico - logistici delMinistero dell’Interno
Gaetano Fontana, Capo Dipartimento del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti        

11.30: Primo gruppo di lavoro
Ricerche sulla violenza contro le donne: dati statistici e indicatori
Presiede: Maria Gabriella Colombi, Dirigente-Ministero Pari Opportunità

La ricerca statistica sulla violenza in Italia e la sua evoluzione
Maria Giuseppina Muratore, Ricercatrice Istat
La ricerca – azione del progetto Rete antiviolenza tra le città Urban Italia: risultati statistici e sociali
Maura Misiti, Ricercatrice dell’Istituto di ricerca sulla popolazione e le politiche sociali - CNR
La ricerca sulla violenza contro le donne a Brindisi
Vincenzo Santandrea, Ricercatore dell’Istituto Pugliese di ricerche economiche e sociali
Università e ricerca sulla Violenza a Catania e Misterbianco
Prof.ssa Rita Palidda, Docente dell’Università di Catania
L’impegno europeo per l’elaborazione degli indicatori
Karin Helweg-Larsen, Ricercatrice dell’Istituto Nazionale Danese della Salute

15.00: Secondo gruppo di lavoro
Strategie di intervento e esperienze di accoglienza per le donne vittime della violenza
Presiede: Michele Capomacchia, Direttore del  Programma  Operativo "Sicurezza per lo sviluppo del Mezzogiorno d’Italia"- Ministero  Interno

Il Centro Antiviolenza di Trieste
Imma Tromba, Presidente del Gruppo operatrici antiviolenza e progetti - GOAP
La casa per donne maltrattate di Milano 
Marisa Guarnieri, Vice Presidente dellaCasa di accoglienza per donne maltrattate
Modelli di intervento a Bari
Maria Pia Vigilante, Presidente dell’Associazione "La Giraffa"
Una esperienza di aiuto a Cosenza
Marina Pasqua, Legale del Centro antiviolenza "Roberta Lanzino"
L’esperienza e il caso del Rifugio per donne maltrattate di Liegi (Belgio)
Marie-Jo Macors, Collectif pour Femmes Battues
L’accoglienza differenziata in Inghilterra
Linda Delahay, Women’s AID Federation England Wafe
Impegno sociale e difficoltà istituzionali in Slovacchia
Eva Sopkova, Pro Familia Foundation 

15.00: Terzo gruppo di lavoro
Reti locali e politiche sociali: autonomia personale e reinserimento lavorativo
Presiede: Alessandra Tomai, Dirigente del Ministero del lavoro e delle politiche sociali

Lavorare in rete a Palermo: integrazione di pratiche e di servizi sul progetto di vita per uscire dalla violenza
Maria Rosa Lotti, Associazione "Le Onde-Onlus", Casa delle Moire
Presentazione dell’esperienza Urban Antiviolenza di Napoli
Luisa Festa, referente del progetto Urban delComune di Napoli
Politiche e progetti contro la violenza alle donne in Francia
Germaine Watine, Centro di accoglienza di Marsiglia
Impegno istituzionale e piano d’azione contro la violenza in Portogallo
Manuel Albano, Commissione per l’uguaglianza e i diritti delle donne
Politiche e Programmi di prevenzione per combattere la violenza contro le donne in Slovenia
Doroteja Lešnik Mugnaioni, SOS Helpline for woman and children  

26 novembre
9.30: Presentazione delle conclusioni dei gruppi di lavoro

11.00: Tavola rotonda
Violenza contro le donne e politiche europee
Presiede: Michel Laine, Capo unità Italia -Direzione generale occupazione e affari

Sociali-Comunità europea
Irini Dorkofiki , Centre for Family Support-Grecia
Miriam Tey, Direttore generaledell’Istituto della donna delMinistero del lavoro - Spagna
Pal Kristian Molin,  Alternative to Violence (ATV)- Norvegia
Carol Hagemann-White, del Dipartimento dell’ Educazione di Osnabruek-Germania
Antonella Galdi, Responsabile del Dipartimento per le relazioni istituzionali e legislative-ANCI
Zuzana Vranovà, Comitato direttivo per le pari opportunità CDEG-Consiglio d’Europa

Conclusioni
Stefania Prestigiacomo, Ministro Pari Opportunità


INFO
Tel 06.42153469

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

25 novembre 2003

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia