Cuffaro porta aiuti per due milioni di euro all'Argentina in piena crisi economica

13 maggio 2002
Di siciliani in Argentina ce ne sono davvero tanti.

Circa un milione e mezzo, tra originari dell'isola e loro discendenti.

E proprio nel cuore dell'Argentina in crisi economica è appena nata "Casa Sicilia".

Così il governo regionale ha mosso i primi passi per spendere i due milioni di euro stanziati per aiutare i connazionali in difficoltà.

La scorsa settimana il presidente della Regione Cuffaro è stato in visita in Argentina per insediare la prima "Casa Sicilia", che garantirà l'assistenza sanitaria di base ai siciliani indigenti, avvierà un programma di formazione e riqualificazione professionale, varerà un sistema di incentivi alle imprese.

Questo pacchetto di iniziative è stato presentato dal presidente della Regione e dall'assessore al Lavoro ai rappresentanti di tutte le associazioni di siciliani in Argentina, riunite a Buenos Aires, Mar del Plata e Rosario.

Tra loro per altro anche alcuni lontani parenti dello stesso presidente Cuffaro, originari come lui di Raffadali in provincia di Agrigento.

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

13 maggio 2002

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia