Cuffaro vuole essere anche il capo della Polizia

27 agosto 2001

L'articolo 31 dello Statuto autonomistico della Sicilia riconosce al presidente della Regione il ruolo di capo dell'ordine pubblico.

Cuffaro pensa di concretizzare questo articolo e di guidare la polizia siciliana già a partire dal prossimo anno.
È il progetto per il 2002 allo studio del governatore.

"Nell'ambito della Conferenza StatoRegioni - ha spiegato il presidente - è stata istituita una commissione paritetica che si riunirà nei prossimi giorni, composta da due membri del governo e due della Regione Sicilia. Abbiamo già incontrato il ministro dell'Interno Claudio Scajola e il ministro per gli Affari regionali Enrico La Loggia.
La commissione inizierà a lavorare per dare attuazione sia all'articolo 31 sulle forze dell'ordine che agli articolo 36, 37 e 38. Quest'ultimo riguarda il Fondo di solidarietà nazionale che è fra le prerogative contemplate e non attuate dallo Statuto".

"Ma soprattutto quello sull'ordine pubblico - ha detto - è un atto di straordinaria importanza politica nell'ambito del dibattito sulla devolution che diventa ogni giorno più importante. Entro l'anno verrà risolto il contenzioso fra Stato e Sicilia sull'autonomia e l'incarico a capo delle forze dell'ordine potrebbe diventare operativo già dal 2002".

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

27 agosto 2001

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia