Da settembre Ragusa avrà una Facoltà di Giurisprudenza

Accordo fra l'Ateneo di Catania, il Consorzio universitario ibleo e il comune di Ragusa

27 giugno 2003
Dal prossimo mese di settembre Ragusa avrà un corso si laurea in Scienze giuridiche, in collaborazione con l'Università di Catania. E' quanto prevede una convenzione firmata nell'ateneo etneo dal rettore, Ferdinando Latteri, dal sindaco di Ragusa, Domenico Arezzo, e dal presidente del Consorzio universitario ibleo, Piero Cascone.

A Ragusa sono già attivi i corsi di laurea delle facoltà di Agraria, Lingue e Medicina, mentre a Modica c'è un corso in Scienze del governo e dell'amministrazione. La convenzione prevede che il Comune, oltre a versare al Consorzio una parte delle risorse finanziarie necessarie, metterà a disposizione i locali dell'ex Collegio di Maria, attualmente in fase di ristrutturazione.

Il Consorzio impiegherà invece il proprio personale per i servizi ausiliari a sostegno delle attività didattiche e si impegnerà, insieme con l'università, a programmare le agevolazioni per gli studenti. All'ateneo di Catania e alla sua facoltà di Giurisprudenza, spetterà invece la responsabilità didattica dei corsi.

La realizzazione di queste nuove sedi per la formazione e per la ricerca universitaria in Sicilia ''rappresenta un grande traguardo per la città di Ragusa – ha detto il sindaco di Arezzo -. Avremo un corso di laurea prestigioso, che servirà inoltre a far rivivere il centro storico di Ragusa superiore, come già gli altri corsi hanno fatto per Ibla''.

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

27 giugno 2003

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia