Finanziamenti dall'Europa: la Sicilia non utilizza tutti i fondi

La Sicilia è ultima nella classifica delle regioni che utilizzano i fondi

19 settembre 2001
LA Sicilia maglia nera nella spesa dei fondi europei relativi agli anni '94-99.

È quanto viene fuori dagli ultimi dati sui pagamenti effettuati dalle Regioni per i programmi operativi plurifondo.

Così, se la Basilicata ha toccato il 94,3 per cento di pagamenti effettivi rispetto agli investimenti complessivi, la Sicilia si è fermata al 69,4 per cento.

Nel Mezzogiorno il ritmo dell'utilizzo dei fondi Ue ha fatto segnare una forte accelerazione in tutte le regioni.
Le nuove regole fissate dagli Stati membri dell'Unione europea relativamente ai fondi strutturali 199499 stabiliscono che i finanziamenti dovranno essere effettivamente utilizzati entro il 31 dicembre 2001.

Mancano quindi pochi mesi alla scadenza per l'effettivo impiego dei fondi, che altrimenti verranno persi anche se dovessero essere stati già impegnati.

Dal "quadro comunitario di sostegno" per le regioni del Mezzogiorno in ritardo economico (Abruzzo, Basilicata, Campania, Calabria, Molise, Puglia, Sardegna, Sicilia) si evince - e questo è positivo - che tutte hanno impegnato l'insieme degli stanziamenti dei programmi operativi plurifondo a disposizione per il 1994-99.
In caso contrario, in questa fase, non avrebbero più potuto farlo.

Meno positiva, invece, appare l'attuazione dei pagamenti di specifici programmi operativi e sovvenzioni globali che, pur di minore importanza, rientrano negli interventi strutturali 1994-99 per il Mezzogiorno.

In Sicilia, dei finanziamenti per le aree di crisi di Siracusa (18,9 per cento) e di Gela (15,1 per cento). Globalmente l'Italia ha già utilizzato - al 31 marzo 2001 - tra l'80 e l'81 per cento dei fondi strutturali Ue 1994-1999 per il Sud.

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

19 settembre 2001

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia