Granata: ''Contro la mafia stazione unica appaltante''

16 febbraio 2002
Una stazione unica appaltante al posto delle oltre cinquecento oggi in attività in Sicilia.

Una misura concreta per arginare le infiltrazioni mafiose nella realizzazione di opere pubbliche.

Torna a chiederla l'assessore regionale ai Beni culturali, Fabio Granata, soprattutto in vista degli ingenti investimenti in arrivo grazie ad Agenda 2000.

Granata ripropone la richiesta avanzata qualche tempo fa dall'ex procuratore capo di Palermo, Gian Carlo Caselli, e spiega: "Oggi in Sicilia esistono 530 stazioni appaltanti e un meccanismo di aggiudicazione delle gare che rende inesorabile il meccanismo di ribasso minimale e concordato che garantisce l'aggiudicazione quasi sempre a cordate della stessa area".

Per Granata "bisognerebbe creare una stazione unica, più nove stazioni provinciali nelle quali le buste vengano aperte e le gare immediatamente aggiudicate. Su questa proposta quasi tutti si dicono d'accordo e il Parlamento regionale ha votato all'unanimità un ordine del giorno da me proposto, ma non si è riusciti mai ad andare oltre le buone teorie". 

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

16 febbraio 2002

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia