I fondi del terremoto del '78, nel comune di Montagnareale (ME) andranno alle strutture pubbliche

Dopo 25 anni dal terremoto i fondi finalmente verranno utilizzati

10 settembre 2003
I fondi del terremoto del '78 saranno utilizzati per le strutture pubbliche. A deciderlo il mese scorso, su proposta del sindaco di Montagnareale, Nino Sidoti, è stato il consiglio comunale dove s'è sviluppato un lungo dibattito per l'utilizzo di 150 mila euro su un totale di 216 mila destinati ai privati e ancora non utilizzati.

"Sono fondi che non possono restare più fermi - ha spiegato il sindaco- e se non li utilizziamo esiste il rischio che la Regione si riprenda i contributi inutilizzati. Nello stesso tempo una parte dei fondi è riservata sempre ai privati che ne faranno richiesta". Il dibattito, in consiglio comunale, si è concentrato soprattutto sul vecchio carcere che, malgrado fosse l'unica opera antica del comune, fu demolita nel '73 per realizzare una strada. Ora l'Amministrazione ha intenzione di utilizzare i fondi del terremoto per riparare i danni subiti dall'altra metà della struttura, mentre in futuro prevede la ricostruzione della parte demolita, realizzando una piattaforma sospesa sulla strada.

Sul progetto vi sono molti dubbi e pareri contrastanti, ma tutti sono d'accordo nel sostenere che la demolizione del carcere fu un errore. In Consiglio è stato chiarito che non si vuole fare risultare che il vecchio carcere fu demolito per i danni subiti dal terremoto, come qualcuno nei giorni precedenti alla seduta aveva sostenuto.

La delibera è stata votata solo dal gruppo vicino a Sidoti, mentre la minoranza ha votato contro il provvedimento, ritenendo che dovevano innanzitutto essere avvisati i cittadini che avevano a suo tempo fatto richiesta di contributo, oltre al fatto che non si può sostenere che i resti del carcere sono stati danneggiati dal sisma e non dalle ruspe.

Fonte: Gazzetta del Sud

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

10 settembre 2003

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia