I presidenti regionali a Palermo per le politiche internazionali

31 ottobre 2002
I presidenti delle regioni italiane e delle province autonome si riuniranno oggi (31 ottobre) a Palermo per discutere di politiche comunitarie e internazionali.

E' la prima volta che la Conferenza delle regioni si riunisce fuori dalla sede romana in sessione straordinaria monotematica.
I presidenti si riuniranno in mattinata a Palazzo d' Orleans, con un nutrito ordine del giorno di documenti già approvati nelle scorse settimane in sede istruttoria sia dal coordinamento tecnico che da quello politico.
Quattro i documenti da approvare concernenti il ruolo delle regioni in Europa.

Il primo approfondisce il ruolo che vogliono esercitare, con proprie prerogative, all'interno dell'Unione europea.
Il secondo analizza il potere esterno e la legislazione concorrente.
il terzo individua il bacino del Mediterraneo come baricentro dello sviluppo delle relazioni internazionali nei diversi settori.
Il quarto documento focalizza il futuro delle politiche regionali di coesione (2007-2013), all' indomani dell' allargamento, dopo la completa attuazione di Agenda 2000. I documenti, una volta approvati dalla Conferenza dei presidenti, saranno presentati all' esecutivo nazionale e agli organismi comunitari.
I Governatori, inoltre, rivolgeranno una particolare richiesta al governo nazionale, sulla visibilità delle regioni in vista del semestre di presidenza italiana del Consiglio europeo (luglio-dicembre 2003).
 


Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

31 ottobre 2002

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia