Crea gratis la tua vetrina su Guidasicilia

Acquisti in città

Offerte, affari del giorno, imprese e professionisti, tutti della tua città

vai a Shopping
vai a Magazine

Il nuovo sindaco di Salemi (TP) è Vittorio Sgarbi

L'ex assessore di Milano, ora Primo Cittadino di una piccola comunità siciliana, ha vinto al ballottaggio

01 luglio 2008

Salemi, cittadina di grande interesse archeologico in provincia di Trapani, ha un nuovo sindaco dal nome molto conosciuto: Vittorio Sgarbi.
Il noto critico d'arte e polemista televisivo ha battuto al turno di ballottaggio (che si è svolto nelle giornate di domenica 29 e lunedì 30 giugno) il candidato del Partito Democratico Alberto Scuderi.
A sostegno di Sgarbi l'Udc, la Democrazia Cristiana e la lista civica Donne e Giovani di Centro. A sostegno di Scuderi il Pd e Primavera Siciliana.
Nessuno dei due candidati ha voluto apparentarsi con i partiti e i movimenti usciti sconfitti al primo turno, ciò significa che il neo sindaco potrà adesso contare su una maggioranza di 12 consiglieri su 20.

Sgarbi ha ottenuto 3791 voti (60,69); Scuderi 2455 (39,31). Il critico d'arte al primo turno aveva ottenuto 2923 voti, Scuderi 1334.
Al ballottaggio i votanti sono stati 6622, i voti validi 6246. Schede nulle 327, bianche 49. 
Al primo turno su 10.349 elettori i votanti erano stati 7799; 1177 gli elettori che, rispetto al primo turno, non si sono recati alle urne.

Il neo sindaco - arrivato in Sicilia ieri sera con l'ultimo volo proveniente da Milano - raggiunto telefonicamente nel capoluogo lombardo, ha così commentato a caldo: "Ringrazio i cittadini di Salemi. Mi sembra che l'orientamento che hanno indicato votandomi è evidentemente quello di uscire dall'isolamento e portare Salemi al centro dell'attenzione, non tanto per la sua storia antica e recente che è legata al terremoto del Belice, ma per la sua importanza culturale, geografica, quale centro di un'economia fortemente rappresentativa della Sicilia, che ha riflesso sull'intera Val di Mazara. Mi sembra che adesso la cosa fondamentale sia restituire a Salemi la dignità della sua storia, della sua civiltà, della sua economia. Fatico a capire quei cittadini - che certamente non mancherò di rappresentare - che non mi hanno votato, preferendo la penombra, il silenzio, l'oblio, rimanere fuori dal mondo".

 

 

 

 

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

01 luglio 2008
Caricamento commenti in corso...

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Tu piaci a Guidasicilia.
Guidasicilia piace a te?
= Hai già dato il MI PIACE
= Puoi dare ora il MI PIACE