Il voto in Sicilia

4 province al centrodestra, una al centrosinistra. L'Isola rimane la casa della Casa delle Libertà

27 maggio 2003
Alle provinciali siciliane chiuse 5 "partite" su 8 e per tre, Trapani, Caltanissetta e Siracusa, quasi certamente occorreranno i "supplementari" dell'8 e 9 giugno. La prima tornata, mentre lo scrutinio delle schede continua, senza lasciar presagire colpi di scena, finisce 4 a 1 per la Casa delle libertà.
La Cdl si conferma ormai con certezza alla guida di Palermo, Catania, Messina, Agrigento, e potrebbe strappare Siracusa agli avversari, che si ripetono a Enna, ma non a Caltanissetta e vanno al ballottaggio al Comune di Ragusa, governato dal Polo: il 49,6% non basta a Tonino Solarino per battere l'uscente Domenico Arezzo di An. Messina, altra città capoluogo chiamata a eleggere il primo cittadino, vede in testa Salvatore Leonardi (FI) sul candidato del centrosinistra Federico Martino (Prc), ma lo scrutinio registra grossi ritardi.

Il centrosinistra, nei primi commenti, ricava una certa consolazione dalle percentuali, ritenendo che la coalizione si sia allontanata dalla pesante sconfitta che alle politiche del 2001 consentì alla Casa delle libertà di ottenere tutti e 61 i seggi uninominali dell'Isola. A Palermo l'uscente Francesco Musotto (FI) viene riconfermato dopo una travagliata corsa alla candidatura: sospeso dal partito nel 2001 per aver sfidato il candidato della Cdl al Comune di Palermo, Musotto fino a qualche giorno prima che scadesse la presentazione delle liste, era convinto di riprovarci da solo. E invece è improvvisamente "scoppiata" la riconciliazione con il suo partito e con il coordinatore di Forza Italia in Sicilia Gianfranco Miccichè. Ricandidato con la Cdl, è sempre sembrato sicuro di farcela contro l'europarlamentare della Margherita Luigi Andrea Cocilovo e non a caso la sua prima dichiarazione, dopo gli exit poll, è stata: «E' un grande risultato che ritenevo comunque acquisito».

Sembra rimandata al ballottaggio la sfida tra Giulia Adamo (FI), presidente uscente della Provincia di Trapani e Baldo Gucciardi, candidato del centrosinistra. Nulla da fare per il 'dissidentè Giuseppe Bongiorno, senatore di An, sostenuto da un gruppo di esponenti di Forza Italia e Udc. A Trapani la spaccatura nel Polo ha fatto molto rumore e del caso si è occupato direttamente Silvio Berlusconi. Il premier ha convinto il sottosegretario agli Interni, Antonio D' Ali, a lasciare la guida dei "dissidenti" e appoggiare Giulia Adamo. Ma questo non ha consentito al presidente uscente di farcela al primo turno. Scontato il risultato di Catania: l'europarlamentare dell'Udc Raffaele Lombardo, che ha raccolto anche l'appoggio dell'Udeur di Mastella, ha avuto partita facile contro il diessino Claudio Fava. Stesso discorso ad Agrigento: l'ottimismo del magistrato Luigi Birritteri non è bastato a strappare la poltrona all'uscente Vincenzo Fontana (FI).

A Messina il cambio di scrivania ha portato fortuna al sindaco uscente Salvatore Leonardi (FI), vincitore alla Provincia, dove prende il posto dell'uscente Giuseppe Buzzanca (An), candidato a sindaco contro Antonio Saitta. Al centrosinistra resta Enna, dove vince Cataldo Salerno della Margherita, che batte il deputato di Forza Italia Ugo Grimaldi. A Caltanissetta l'uscente Filippo Collura della Margherita dovrà con ogni probabilità ricorrere al ballottaggio insieme a Massimiliano Dell'Utri, un giovane avvocato che non ha alcuna parentela con Marcello Dell' Utri.

L'iniziale ottimismo del centrosinistra va diminuendo man mano che arrivano i dati, soprattutto da Caltanissetta e Siracusa, roccaforti della coalizione. Così alle dichiarazioni di Leoluca Orlando e di Enzo Bianco, che parlano a caldo di «inversione di tendenza anche in Sicilia», si sovrappongono le parole del ministro per gli Affari regionali Enrico La Loggia: «Siamo contenti che il centrosinistra sia soddisfatto della sua sconfitta. Per chi è abituato a perdere 100 a zero, 99 a 1 può rappresentare un buon traguardo». Anche il presidente della Regione siciliana Salvatore Cuffaro fa parlare i numeri: «Non capisco l'esultanza del centrosinistra, bloccato anche a Siracusa e Caltanissetta, cioè in due delle tre Province che deteneva».

I RISULTATI
Provinciali

Agrigento
Vincenzo Fontana -  Voti:141.650 - 56,4%  (Nuovo Psi; Nuova Sicilia; Forza Italia; Patto per la Sicilia ; Lib.soc ; An; Udc 
Luigi Birritteri – Voti: 97.018 - 38,6%  (Ds; Biritteri; Verdi; Rif. Com.; Pdci; Lista Di Pietro; Margherita; Sdi; Udeur) 
Pietro Ciulla – Voti: 2.907 - 1,2% (Lav. Svil. Sol.)
Giuseppe Camalleri – Voti: 3.630 - 1,4%  (Fiamma Tric.)
Giuseppe Catania  - Voti: 5.978 - 2,4% (Pri)

Caltanissetta
Massimo Dell'Utri – Voti: 66.630 - 45,1%  (Forza Italia; An; Patto p Sicilia; Udc; Nuovo Psi; Pdc; Nuova Sicilia) 
Filippo Collura – Voti: 70.877 - 48,0% (Ds; Sdi; Lista Di Pietro; Rif. Com.; Pdci; Udeur; Margherita) 
Giuseppe Aiello – Voti: 1.933 - 1,3%  (I sic.; Lega Sud Aus.)
Enzo D'Ovidio -  Voti: 929 - 0,6%  (Mov. It )
Piero Lo Nigro – Voti: 4.909 - 3,3%  (Lib. Soc.)
Franco Musto – Voti: 2.492 - 1,7%  (Fiamma Tric.)

Catania
Raffaele Lombardo – Voti: 359.332 - 64,9% - 31 Seggi (Nuova Sicilia; Nuovo Psi; Udc; An; Pri; Udeur ; Part. Lib. ; Dem. Cris.; I Laici; Patto p Sicilia; Forza Italia; Pdc)
Claudio Fava - Voti: 173.178 - 31,3% - 12 Seggi (Margherita; Ds; Prov. che vogl.; Rif. Com.; Verdi; Pdci) 
Santuzza Gennaro – Voti: 6.686 - 1,2% - 1 Seggio (Sdi-Lib.; Soc.)
Giuseppe Bonanno Conti – Voti: 4.187 - 0,8%  (Forza Nuova)
Francesco Condorelli Caff – Voti: 9.706 - 1,8% - 1 Seggi (Fiamma Tricolore)

Enna
Ugo Grimaldi -  Voti: 41.032 - 38,5% (Azzurri; Grimaldi Presidente; Udc; Nuova Sicilia; Nuovo Psi; Forza Italia; An)
Cataldo Salerno - Voti: 63.632 - 59,8%  (Rif. Com.; Lista Di Pietro; Pdci; Ds; Margherita; Udeur; Verdi; Sdi; Salerno Presidente)
Claudio Mattina – Voti: 777 - 0,7%  (Fr. naz.)
Domenico Repoli - Voti: 623 - 0,6%  (Fiamma Tricolore)
Armando Piano Del Balzo – Voti: 394 - 0,4%  (Lista Locale)

Messina
Salvatore Leopardi - Voti: 241.804 - 65,5%  (Pdc; Giov. per Messina; Udc; Nuova Sicilia; Libsoc Pri; Forza Italia; An; Patto p Sicilia; Nuovo Psi) 
Federico Martino – Voti: 105.168 - 28,5% (Verdi; Sdi; Udeur; Margherita; Ds; Lista Di Pietro; Pdci; Soc. dem.; Rif. Com.) 
Michele Formica -  Voti 3.201 - 0,9%  (Forza Nuova)
Dario Saja - Voti: 3.960 - 1,1%  (Fiamma Tricolore)
Mario Calderone – Voti: 13.028 - 3,5%  (Patto p. prov.; Lista Sale; Uniti p. ter. Freccia;) 
Giuseppe Condipodero Marchetta – Voti: 1.904 - 0,5%  (Part .Lib.)

Palermo
Francesco Musotto - Voti: 349.796 - 60,3%  (Pdc; An; Nuova Sicilia; Patto p Sicilia; Pri; Udc; Nuovo Psi; Forza Italia) 
Luigi Cocilovo – Voti: 211.919 - 36,5% (Ds; Pdci; Rif. Com.; Lista Di Pietro; Margherita; Primav. sic.; Sdi; Verdi; Part. Pens.; Udeur) 
Sandro Musco – Voti: 11.942 - 2,1%  (Liberalsocialisti-Dc; Nuovo Pli)
Antonio Migliore – Voti: 4.433 - 0,8%  (Fiamma Tricolore) 
Roberto Miranda – Voti: 1.603 - 0,3%  (Movimento Italia sociale) 

Siracusa
Enzo Vinciullo – Voti: 107.311 - 49,4%  (An; Pri; Udc; Forza Italia; Dc; Nuova Sicilia) 
Bruno Marziano - Voti: 104.045 - 47,9% (Sdi; Ds; Pdci; Marziano pres; Verdi; Udeur; Rif. Com.; Lista Di Pietro; Margherita)
Franco Greco - Voti: 3.374 - 1,6%  (Lista Greco)
Concetto Santacroce - Voti: 1.698 - 0,8% (Nuovo Psi)
Giuseppe Lombardo - Voti: 708 - 0,3%  (Fiamma Tric.)

Trapani
Giulia Adamo – Voti: 115.023 - 48,1%  (Forza Italia; Nuova Sicilia; Udc; Nuovo Psi; Pri) 
Giuseppe Bongiorno - Voti: 42.960 - 18,0%  (Patto p Sicilia Libertà; An; Fiamma Tric.) 
Baldo Gucciardi – Voti: 80.881 - 33,9%  (Prog. e rif.; Verdi; Sdi; Pdci; Margherita; Ds; Rif. Com.) 

COMUNALI

Messina

Giuseppe Buzzanca – Voti: 35.934 - 53,0% (An; Nuovo Psi; Pri; Nuova Sicilia; Pdc; Patto p Sicilia; Forza Italia; Udc) 
Antonio Saitta – Voti: 30.421 - 44,9%  (Pdci; Ds; Margherita; Udeur; Verdi; Sdi; Rif. Com.; Primav. sic.; Vince Mes.) 
Lorenzo Reitano – Voti: 552 - 0,8%  (Fiamma Tricolore)
Antonino Ragusa - Voti: 853 - 1,3%  (Forza Nuova) 

Ragusa
Domenico Arezzo – Voti: 20.286 - 45,6%  (An; Udc; Nuovo Psi; Ragusa soprat.; Azzurri; Forza Italia) 
Antonio Di Paola – Voti: 1.289 - 2,9%  (Udeur; Terra nostra) 
Antonino Solarino – Voti: 21.952 - 49,4% (Margherita; Pdci; Verdi; Lista Di Pietro; Sdi; Rif. Com.; Pro Rag. Soc.; Iblei Mov. dem.; Ds) 
Biagio Calvo – Voti: 439 - 1,0%  (Pri)
Giuseppe Angelica - Voti: 477 - 1,1%  (Nuova Sicilia)

Fonte: La Sicilia

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

27 maggio 2003

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia