Crea gratis la tua vetrina su Guidasicilia

Acquisti in città

Offerte, affari del giorno, imprese e professionisti, tutti della tua città

vai a Shopping
vai a Magazine

Plauso al presidente spagnolo Zapatero dal consulente del Sindaco per la realtà omosessuale di Bagheria

Piero Montana, consulente del Sindaco per la realtà omosessuale della Città di Bagheria

26 aprile 2005

Anche Piero Montana, consulente del Sindaco per la realtà omosessuale della Città di Bagheria e socio ordinario dell'Associazione Luca Coscioni è a favore del matrimonio gay e plaude al presidente spagnolo José Luis Rodríguez Zapatero, pur non appartenendo all'ala estrema della sinistra italiana.

Bagheria è oggi l'unica Città della Sicilia e del Meridione ad aver istituito con delibera di Giunta municipale  un registro delle unioni civili, ma il raggiungimento di tale conquista è solo da considerarsi un presupposto ai fini di un disegno di legge parlamentare che possa mettere fine ad ogni discriminazione relativa al diritto (in Italia ancora inesistente) di lesbiche ed omosessuali di crearsi una famiglia, riconosciuta legalmente ed istituzionalmente dallo Stato.
Per Montana la mancanza nel nostro Paese di una legge che dia il via alle nozze gay e che possa consentire ai coniugi omosessuali di adottare anche bambini, è una grave discriminazione antidemocratica che nega pieno diritto di cittadinanza a tutte quelle persone che esprimono un orientamento sessuale diverso da quello della maggioranza eterosessuale.
Montana comunque tiene a precisare che la sua opinione sulle nozze gay è solo personale e che in questo particolare momento tiene ad esternarla in qualità di esponente del movimento gay italiano, affinché anche in Italia possa aprirsi civilmente, senza pregiudizi, sulla questione del matrimonio omosessuale, un dibattito che possa dare concreti e seri contributi in termini di civiltà.
Qualsiasi altra forma di riconoscimento istituzionale delle coppie di fatto omosessuali (quale il Pacs o Patto civile di solidarietà) per quanto importante, se fosse realizzato davvero in un paese quale l'Italia, sarebbe infatti privo di quel fondamento, che verrebbe a destituirlo della sua connotazione più importante ossia quella di considerare una coppia gay come una vera e propria famiglia a tutti gli effetti di legge.

Piero Montana
Consulente del Sindaco per la realtà omosessuale della Città di Bagheria

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

26 aprile 2005
Caricamento commenti in corso...

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia