Prima un cavallo nel Senato romano ora un cane al Congresso americano

09 agosto 2002
La segretario di Stato della Florida, Katherine Harris, che nella bagarre elettorale che due anni fa portò George W. Bush alla Casa Bianca giocò un ruolo chiave, se la dovrà vedere con un cane nella sfida per un seggio al Congresso.

Percy, un incrocio di border collie e pastore tedesco, è stato candidato alle primarie repubblicane di novembre dal suo padrone, Wayne Genthner, un capitano di traghetto di Sarasota.

"Facendo correre un cane contro un personaggio politico famoso a livello nazionale speriamo di richiamare l'attenzione sul fatto che la politica e gli elettori sono due mondi a parte", ha spiegato Genthner.

In realtà le leggi elettorali impediscono a un animale di candidarsi, così Genthner ha candidato se stesso, ma di qui alle elezioni chiederà di votare per Percy scrivendo il nome del bastardino sulla scheda. "Io sono solo il manager della sua campagna", ha spiegato.

Genthner ha dichiarato di voler fare satira su ciò che vede come assurdità e ingiustizie, come il fatto che la candidatura alle elezioni, per ragioni finanziarie, sia fuori dalla portata della gente ordinaria.

La campagna è costata finora 600 dollari, soprattutto per la fotocopie di volantini, ai quali si sono aggiunti i costi per portare Percy a incontrare gli elettori.

Percy si presenta con un programma duro sul crimine, perché "in quanto cane inseguirà personalmente ogni delinquente che gli si parerà davanti".

Al contrario, il costo della campagna della Harris, a fine marzo, ha raggiunto 1,7 milioni di dollari. Harris è data come vincente sicura, in un tradizionale feudo repubblicano.

Fonte: Cnn

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

09 agosto 2002

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia