10 anni fa Libero Grassi veniva ucciso dalla mafia

Riapre la ''Sigma'', la sua azienda di produzione di abbigliamento

29 agosto 2001

Si commemora oggi a Palermo l'assassinio di Libero Grassi, l'imprenditore palermitano ucciso dalla mafia il 29 agosto del 1991.

La cerimonia si svolgerà nel luogo dell'agguato, in via Vittorio Alfieri, per proseguire poi nella sede della "Sigma nuova".

L'azienda di produzione di abbigliamento venne chiusa dopo l'uccisione dell'imprenditore ed è stata riaperta da Davide, Pina e Alice Grassi appena qualche giorno fa, grazie anche ai fondi della legge antiracket.

La nuova sede è in via Croce Rossa 238, nello scantinato di un palazzo sequestrato ai mafiosi.

Nella cartolina inviata dai Grassi ad amici e fornitori di tutta Italia un semplice invito: "Siamo tornati al lavoro, venite a vedere".

Oggi sarà dunque giornata di ricordi ma soprattutto di lavoro.

Macchine in azione nella nuova fabbrica, con le operaie che mostreranno ai visitatori le stoffe e i design della nuova produzione.

"Gli amici che verranno a trovarci troveranno una piccola squadra affiatata, che lavora già da due mesi. Oggi non facciamo più pigiami ma solo vestaglie da uomo. Speriamo che a Natale siano in tanti a regalare una vestaglia della Sigma Nuova", si augura Davide Grassi, azionista della società.

Ve lo auguriamo anche noi di cuore, cari amici.

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

29 agosto 2001

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia