A Lampedusa i turisti saranno risarciti se incontreranno clandestini

La proposta provocatoria della Federalberghi, mentre sull’isola è boom di presenze

03 luglio 2003
Un soggiorno interamente rimborsato ai turisti che incontreranno clandestini a Lampedusa (AG). E' la proposta provocatoria del presidente della Federalberghi dell'isola, Giandamiano Lombardo, per tranquillizzare i turisti.

L'Associazione invita tutti a trascorrere una vacanza a Lampedusa con la formula ''soddisfatti o rimborsati''. 'Vogliamo far capire - dice Lombardo - a chi legge i giornali o guarda la Tv, che quest'isola vive un turismo che non ha punti di contatto con gli sbarchi. Sono due realtà parallele che non si incontrano mai''.

''I nostri alberghi - spiega il presidente dell'Associazione - sono pieni di turisti, e ne continuano ad arrivare, e dalle testimonianze dei nostri clienti ci rendiamo conto che continuano a scegliere Lampedusa perché rientra fra le mete preferite. Una per tutte è anche l' assegnazione quest'anno delle 5 vele da parte del Touring club''.

Secondo Lombardo l'invasione di clandestini non esiste, o quantomeno non si vede, e a chi non ci crede propone la formula del soggiorno rimborsato. 

Fonte: Siciliatravel

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

03 luglio 2003

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia