A Mazara Don Camillo e Peppone si dividono sulla facciata del Municipio

18 novembre 2002
La decisione del Sindaco Nicolò Vella di affidare l'intervento sulla facciata dell'ex palazzo municipale ora sede degli uffici per le politiche sociali, in piazza della Repubblica, allo scultore Pietro Consagra non è piaciuta al Vescovo della diocesi di Mazara del Vallo, monsignor Emanuele Catarinicchia.

Il suo dissenso non va tanto allo scultore, le cui opere sono esposte nelle più importanti mostre a carattere internazionale, ma bensì al suo progetto che porterebbe l'attuale prospetto del "palazzaccio" ad avanzare nella piazza di  circa 5 metri, sconvolgendo quell'equilibrio formale ed architettonico che attraverso i secoli si sarebbe consolidato.

Il progetto dello scultore Pietro Consagra prevede la demolizione della torretta dell'ex municipio e l'inserimento di una mega-scultura che possa coprire l'aspetto "nordico" della facciata.

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

18 novembre 2002

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia