E' arrivato il giorno della ''nuova maturità''

Con la prova d'italiano iniziano gli esami del nuovo millennio

18 giugno 2003
Sono 480.851 gli studenti che si impegneranno oggi, con la prova di Italiano, negli esami di maturità.
Un appuntamento che interessa 36.863 studenti del classico, 97.652 dello scientifico, 24.481 del linguistico, 27.817 dello sperimentale magistrale, 78.614 del professionale, 18.045 dell'artistico e 197.379 del tecnico con 23.362 commissioni coinvolte (interamente formate da membri interni a eccezione del presidente) e 5.465 presidenti incaricati.

All'apertura delle buste (la prima e la seconda prova scritta sono predisposte dal ministero, la terza dalla commissione stessa) per la prova d'italiano sono confermate le tipologie adottate negli anni scorsi e dunque gli studenti possono scegliere tra l'analisi di un testo letterario, la produzione di un saggio breve o di un articolo di giornale (questi due scelti tra i diversi ambiti di riferimento: storico-politico, socio-economico, artistico-letterario, tecnico-scientifico), il tema di argomento storico o di attualità.

E' consentito l'uso del dizionario italiano e i ragazzi hanno a disposizione sei ore per concludere la prova. Non possono lasciare l'istituto prima che siano trascorse 3 ore dalla dettatura del tema.
E' assolutamente vietato portare a scuola cellulari, videotelefonini, palmari e pc di qualsiasi tipo come pure connettersi a internet. Lo ha sancito nelle settimane scorse una circolare del ministero che sulle conseguenze è perentoria: chi introduce le apparecchiature nell'istituto se le vedrà disattivare tramite la rimozione della batteria e chi è sorpreso a usarle sarà escluso da tutte le prove.
La struttura informatica del Miur, con la collaborazione della polizia postale, vigilerà per assicurare il corretto svolgimento della prova.

Un sondaggio condotto dal visitatissimo sito Studenti.it su un campione di circa 2000 ragazzi rivela, alla vigilia del temutissimo appuntamento, che una bella fetta di studenti tra i circa 480 mila che affronteranno la prima prova degli esami di Stato opterà per il tema di attualità: tre su 10.
Il 26% si orienterà invece verso l'analisi del testo e il commento letterario. Le preferenze degli studenti non sembrano dunque essere cambiate molto rispetto all'anno scorso. Il tema d'attualità resta, infatti, ben saldo in cima alle preferenze degli studenti mentre il saggio e l'articolo di giornale, che dovevano essere la grande innovazione della nuova maturità, convincono solo rispettivamente il 22% e il 15% dei ragazzi. Trascuratissimo il tema storico nel quale si cimenterà, secondo quanto emerso dalle interviste di Studenti.it, appena il 6% degli studenti.

In Sicilia, la prova di maturità interessa 53.092 studenti (4.478 sono gli esterni), che saranno esaminati da 2.458 commissioni. Domani si svolgerà la seconda prova scritta, mentre lunedì prossimo sarà la volta dei quiz. Anche quest'anno, la commissione è formata da insegnanti interni ad eccezione del presidente, che è un esterno.

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

18 giugno 2003

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia