Ginostra: l'isola (che non c'è) dove l'euro non è ancora arrivato

21 gennaio 2002
Dell'euro nessuna traccia a Ginostra, frazione di Stromboli, arcipelago delle Eolie.

A Ginostra non esiste una banca né un bancomat e quindi la moneta non è mai stata distribuita.

Né all'ufficio postale (una stanzetta) aperto solamente due giorni la settimana è mai stato distribuito il kit con le monetine che era stato messo a disposizione dei 300 milioni di europei che dal 1 gennaio scorso comprano e vendono con la nuova moneta, né tanto meno le banconote apparse sulla scena con l'inizio del nuovo anno.

A Ginostra l'euro non l'ha mai visto né toccato nessuno.

Cosa hanno fatto allora gli abitanti dell'isoletta?
Carta e penna, hanno scritto al presidente del Consiglio affinché, almeno per Ginostra, si attivi a fare spostare la scadenza in cui le transazioni in lire cesseranno definitivamente (il 28 febbraio per l'Europa "continentale").

Chiedono che la lira rimanga in circolazione almeno fino a marzo, per familiarizzare con la nuova moneta, così come hanno fatto tutti gli altri europei.

Insomma, i venti abitanti di questa frazione dimenticata dalla nuova Europa, chiedono i tempi supplementari.

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

21 gennaio 2002

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia