Giorni di morte, giorni di vita

Oggi si ricordano gli omicidi di Gaetano Costa, Montana, Cassarà, Antiochia

06 agosto 2002
Saranno ricordati questa mattina, a Palermo, con tre cerimonie distinte, l' uccisione del procuratore Gaetano Costa, assasinato il 6 agosto del 1980, e gli omicidi dell' estate del 1985 (l' agguato mortale al commissario Giuseppe Montana, e la strage di via Croce Rossa nella quale persero la vita il vice-questore Antonino Cassarà e l' agente Roberto Antiochia) che "azzerarono" gli uffici investigativi della Squadra mobile di Palermo.

Il procuratore della Repubblica Gaetano Costa sarà ricordato dai familiari con una messa e successivamente dalle autorità con la deposizione di alcune corone di fiori sul luogo del delitto, in via Cavour.

Alla Mobile, sotto la lapide che ricorda gli agenti uccisi da Cosa nostra, il questore Francesco Cirillo deporrà una corona di fiori per ricordare Cassarà, Montana e Antiochia.

Per i poliziotti uccisi saranno celebrate funzioni religiose a cura della Questura; una Messa, in forma privata, a cura della famiglia Cassarà sarà celebrata nel Santuario Massimiliano Kolbe di Carini alle 12.

Giuseppe Montana, capo della sezione "catturandi" fu ucciso a colpi di pistola a Porticello il 28 luglio; l' agente Roberto Antiochia ed il vice-questore Ninni Cassarà, vice-dirigente della Mobile, furono uccisi il 6 agosto 1985.

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

06 agosto 2002

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia