In fiamme la riserva dello Zingaro (TP)

Vigili del Fuoco e Guardia Forestale ancora impegnati a spegnere il catastrofico incendio divampato ieri mattina

30 agosto 2003
Continua a bruciare la riserva naturale dello Zingaro, in provincia di Trapani.
Le fiamme, divampate ieri mattina, hanno distrutto fino adesso 800 ettari dei 1.600 complessivi della riserva. Ieri sera sono state fatte evacuare villette e abitazioni della zona e in particolare il villaggio turistico di Calampiso, che conta 257 unità abitative, e i turisti sono stati costretti a lasciare il luogo di vacanze.

Il fronte del fuoco si è allargato e si sta spingendo verso monte Palatimone, che è nella parte alta di Castelluzzo, una piccola località di villeggiatura, vicino a San Vito Lo Capo, la più nota località balneare del Trapanese.
Anche stamane sono impegnati a spegnere l' incendio due elicotteri Sierra e due Canadair e decine di uomini della Forestale e dei Vigili del fuoco.

Il forte vento di scirocco rende particolarmente difficili le operazioni di spegnimento da parte degli uomini della Forestale e dei Vigili del Fuoco. Nonostante la presenza di 40 uomini della Forestale, due elicotteri Sierra ed un aereo Canadair, spinte dal forte vento di scirocco, le fiamme sviluppatesi in località "Cava Pellegrino" di Custonaci, hanno superato le barriere parafuoco entrando all' interno dell' aerea protetta dello Zingaro. La Forestale stima che il vento nella zona abbia superato i 30 nodi. Secondo i primi accertamenti l'incendio sarebbe di natura dolosa.

Intanto, anche Palermo sta soffrendo l'emergenza incendi. La pineta di San Martino delle scale è stata danneggiata da un incendio divampato nella tarda serata di ieri e domato alle 7,30 di stamane. Il fuoco ha divorato i pini del villaggio montano e lambito alcune villette; sono stati impiegati due elicotteri del corpo forestale che hanno effettuato diversi lanci di acqua sul fronte delle fiamme. Un altro incendio di vaste dimensioni ha costretto gli ospiti di un agriturismo di Campofelice di Roccella ad una frettolosa evacuazione; un canadair della protezione civile ed un elicottero del corpo forestale sono stati impegnati questa mattina nelle opere di spegnimento di un incendio divampato nelle campagne di Casteldaccia. Vigili del fuoco, uomini della protezione civile del Corpo forestale sono stati impegnati tra ieri sera e stamattina nelle opere di spegnimento di incendi divampati in una trentina di comuni della provincia di Palermo (Borgetto, Cinisi, Trabia e le Petralie). In quasi tutti i casi distrutti macchia mediterranea e campi coltivati. 
 

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

30 agosto 2003

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia