Legalità e Giustizia

per ricordare Antonino Caponnetto in un'incontro che si terrà oggi a Catania

22 febbraio 2003

Antonino Caponnetto nasce a Caltanisetta nel 1920, dal 1930 in poi va a risiedere in Toscana, prima a Pistoia ed in seguito a Firenze. Nel 1954 diventa magistrato e svolge la sua attività soprattutto nella regione adottiva, fino al 1983.

Nel novembre dello stesso anno Caponnetto, a sua domanda (presentata dopo l'uccisione - ad opera della mafia - del Consigliere istruttore Rocco Chinnici), viene trasferito a Palermo, dove fonda e dirige, presso l'Ufficio Istruzione di quel Tribunale, il famoso "pool anti-mafia" che ha istruito il maxiprocesso a Cosa Nostra, conclusosi con una raffica di condanne; ormai passate in giudicato.

Di quel ''Pool'' facevano parte anche i giudici Giovanni Falcone e Paolo Borsellino.
Nel marzo 1988 Caponnetto lascia il Tribunale di Palermo per fare ritorno a Firenze (dopo quattro anni e quattro mesi di vita in caserma); nel 1990 va in pensione col titolo onorifico di Presidente Aggiunto della Corte Suprema di Cassazione.
Dopo le stragi del 1992 ha cominciato e proseguito a incontrare i giovani di tutta Italia per trasmettere ad essi il culto della legalità e della solidarietà e per infondere nei loro animi fiducia, coraggio e speranza.
Nel 1994 gli viene conferita  la laurea honoris causa in Scienze Politiche presso l'Università di Torino. È stato cittadino onorario di varie città, tra cui Palermo, Catania e Spello.

Tra le persone che hanno scelto di lottare contro la mafia è stata una delle poche, forse unica, decedute non in modo violento, Caponnetto è stato infatti portato via, ad 82 anni, da una lunga malattia.
 
Nel ricordare il magistrato Antonino Caponnetto, cittadino onorario di Catania, le Associazioni Città Libera Catania e Girotondi per la democrazia – Catania, discutono in un incontro di legalità e giustizia

Sabato 22 febbraio 2003 - ore 16,00
Catania - Auditorium “Libero Grassi”, Palazzo dei Chierici, Piazza Duomo

Saranno presenti e interverranno

Salvatore Calleri - Presidente Ass.ne ''Viva Jospin'' di Firenze
Antonino Di Matteo - Sostituto Procuratore DDA, Palermo
Alfredo Galasso - Avvocato e Docente universitario
Leonardo Guarnotta - Presidente del Tribunale di Termini Imerese
Adriana MusellaCoordinamento nazionale ''Movimento Antimafia Riferimenti''

Introduce e coordina: Grazia Giurato Città Libera /Girotondi – Catania

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

22 febbraio 2003

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia