Meglio i vampiri che la Sicilia

Secondo un sondaggio le aziende del Nord preferiscono la Transilvania alla Sicilia

22 ottobre 2002
I numeri parlano chiaro: il 92,6 per cento degli industriali del Nordest d'Italia non vuole saperne di investire in Sicilia.

Il motivo? Non vogliono avere a che fare con la mafia.

I dati vengono fuori da un sondaggio della Fondazione Nordest e del Formez, che hanno intervistato industriali che operano fra il Veneto, il Friuli e il Trentino Alto Adige.

Risulta anche che la maggior parte ha fatto sapere che a non convincerli è anche "la mentalità , le abitudini, l'atteggiamento verso il lavoro dei meridionali".

Un modo di pensare comune al 66 per cento degli intervistati.
L'alternativa? Sono i Paesi dell'est europeo.

E così gli investimenti volano verso Bucarest, Praga, Sofia, piuttosto che a Napoli o a Palermo.
Basti pensare che già dodicimila imprese italiane si sono trasferite in Romania.

Il motivo fondamentale della scelta dell'est europeo piuttosto che il meridione d'Italia è costituito dagli alti costi di produzione al Sud, legati al costo della manodopera ed all'assenza di adeguate infrastrutture, sistemi di trasporto ed adeguati incentivi.

Oltre ai problemi connessi con la criminalità organizzata e ad una burocrazia asfissiante (che nell'Est europeo praticamente non esiste).

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

22 ottobre 2002

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia