Sanità, ticket contro i ‘’malati immaginari’’

27 febbraio 2002
Un ticket in Sicilia per i malati immaginari.

Lo prevede un emendamento del Governo alla finanziaria in discussione alla commissione bilancio dell'Assemblea regionale siciliana. Il provvedimento, all'esame dell'organo legislativo, fissa quattro fasce per i ricoveri al pronto soccorso: le rosse e le gialle per chi ha davvero una malattia, la verde e la bianca per chi accusa lievi malesseri o non ne ha alcuno.

Negli ultimi due casi i ricoverati dovranno pagare un ticket per la corsa in ospedale.
L' iniziativa intende scoraggiare chi ricorre al pronto soccorso per futili motivi. Oggi per questo genere di interventi la Sicilia spende in un anno 199 miliardi.
Con questo provvedimento si recupererebbero circa 12 miliardi di lire, "una somma esigua, che però farebbe risparmiare parecchio sul fronte degli interventi perchè taglierebbe drasticamente le prestazioni inutili".

La finanziaria prevede anche un ticket sui farmaci, come già annunciato nelle scorse settimane. Le tariffe saranno fissate a seconda del reddito delle famiglie e dal numero dei figli. Per fare un esempio, saranno esenti i nuclei familiari con quattro figli e con redditi inferiori a 45 milioni, mentre da questa cifra a salire il ticket sarà applicato non solo in riferimento al reddito ma anche al carico familiare. Il Governo regionale intende avvalersi delle tariffe stabilite a livello nazionale, per le singole prestazioni, abbattute del 50 per cento.
 
Fonte: La Sicilia

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

27 febbraio 2002

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia