Tempi di guerra, segni di pace: un gemellaggio tra Mazara e Mazar

Lo ha detto il Sindaco di Mazara del Vallo, Nicolò Vella

30 ottobre 2001
Il Comune di Mazara del Vallo (TP), città della tolleranza, si gemellerà con quello di Mazar I Sharif, in Afghanistan e, non appena sarà possibile, vi creeremo un asilo e un ambulatorio per i bambini della comunità locale".

Lo ha detto il Sindaco di Mazara del Vallo, Nicolò Vella, a Parma durante l'Assemblea nazionale dell'Associazione dei Comuni.

Il Sindaco ha ricordato che Mazara "ospita circa 5000 cittadini provenienti dall' Africa mediterranea, in prevalenza tunisini, e che il Comune siciliano ha istituito anche una delle uniche due scuole per bambini tunisini (l'altra è a Roma)".

La giunta comunale di Mazara ha deliberato lo scorso 25 ottobre per il gemellaggio con Mazar I Sharif e l'esecutivo si è impegnato "non appena sarà possibile" a recarsi in Afghanistan per dare il via ai lavori per l'asilo e l'ambulatorio che saranno creati a Mazar.

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

30 ottobre 2001

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia