Un Natale di tristezza

per gli operai di Termini che avrebbero benedetto un turno di lavoro nella Notte Santa

27 dicembre 2002
Questo Natale 2002 purtroppo per molti è stato un Natale di tristezza, e stiamo pensando ai cittadini di San Giuliano in Molise, vittime del terremoto, alle centinaia di immigrati buttati a mare e risputati sulla terra senza più nulla, ai popoli Mediorientali che hanno visto una tregua di Natale breve ed insanguinata.

Ma senza nulla togliere al pensiero che rivolgiamo a tutti questi esseri dilaniati dal dolore, il nostro pensiero più forte vuole andare agli operai della Fiat.
Loro la ''Nottata'' l'hanno passata  all'addiaccio, davanti i cancelli chiusi di quella fabbrica -che tali rimarranno anche dopo il periodo festivo-, a riscaldarsi le mani con i falò che

ardendo nella Notte miracolosa non sono riusciti a riscaldare i loro animi.
Eppure qualcuno ci ha provato ad infondere quell'allegria che dovrebbe essere il Natale stesso, e prima della mezzanotte davanti la fabbrica si è organizzato un pò di schiticchio mangiando pasta al forno e salsiccia, davanti a quei cancelli.
E non ostante tutto si è cantato, e più spontaneamente si è pregato.
Arriva la visita del cardinale De Giorgi che esordisce dicendo agli operai: "La chiesa è con voi". Poi sono arrivati i politici e i sindacalisti.

Stanchi, svuotati e affranti, i volti dei lavoratori e delle loro famiglie, sono stati ricordati e omaggiati da tutti in Italia. Nell'altare delle Chiesa Madre di Termini Imerese, nella provincia di Palermo, la città più colpita dalla crisi Fiat, è stata posta una sagoma di legno che raffigura un operaio di quella SicilFiat ormai vuota; mentre nella chiesa di Santa Lucia, a Perignano, in provincia di Pisa, è stato allestito un presepe che ha visto nascere il Bambin Gesù dentro la carcassa di Panda. L'idea è stata del parroco, per esprimere piena solidarietà a tutti  quei dipendenti che, dal Nord al Sud, rischiano il posto di lavoro.

A tutti questi uomini vanno i nostri più sinceri Auguri

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

27 dicembre 2002

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia