Viva gli sposi

A Gela, lanciano lo sposo in aria ma perdono la presa, festeggiato in prognosi riservata

10 giugno 2003
Gli amici, allegri e un po' "alticci", stavano festeggiando le nozze lanciando lo sposo in aria, più volte.

Ma all'ennesimo "hip, hip, hurrà", non tutti sono stati pronti ad afferrare il giovane, che è così finito pesantemente a terra, battendo la testa sul pavimento del locale dove si stava per concludere il ricevimento.

Anzichè andare in luna di miele, lo sposo si trova ora ricoverato con prognosi riservata, nell'unità operativa di rianimazione dell'ospedale 'Vittorio Emanuele' di Gela, per trauma cranico e una emorragia all'orecchio destro.

L'episodio è accaduto sabato sera in un ristorante a circa sei km da Gela.

Scene di disperazione, specialmente da parte della sposa, subito dopo l'incidente quindi la corsa in ospedale. Lo sposo, Giovanni M. di 33 anni, è stato sottoposto a tac per accertare eventuali lesioni interne.

Le sue condizioni stanno migliorando sensibilmente.

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

10 giugno 2003

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia