La vacanza "senza veli" per gli italiani non è più un tabù

Volete fare una vacanza in costume adamitico? Ecco le migliori spiagge per nudisti, in Europa e in Sicilia

25 luglio 2019
La vacanza ''senza veli'' per gli italiani non è più un tabù

Tintarella senza veli? Il nudismo per i viaggiatori italiani non è più un tabù: cinque su dieci ammettono di aver considerato almeno una volta l'esperienza nudista, un'idea molto più diffusa tra gli uomini (60%) che tra le donne, che invece continuano a preferire il topless (73%) alla totale assenza di costume da bagno (37%).

Il nudismo per i viaggiatori italiani non è più un tabù...

A rivelarlo è un sondaggio di Volagratis.com: che sia per ottenere un'abbronzatura completa e perfetta a fine estate (55%), per riconnettersi con la natura dopo un anno di lavoro (40%) o fare un'esperienza che permetta di uscire dalla propria zona di comfort (17%), il nudismo si sta diffondendo sempre di più e molte destinazioni si attrezzano per fornire la miglior esperienza possibile.

Playa Las Gaviotas di Tenerife

Ma dove volano gli italiani per prendere il sole senza inibizioni? La Spagna risulta in testa alla classifica come meta prediletta per quasi la metà dei viaggiatori (46%). Qui, tra le spiagge per nudisti più belle del mondo ci sono quella di Playa Es Pregons Grans di Maiorca e la spiaggia naturista Es Cavallet di Ibiza, nell'arcipelago delle Baleari. Nell'arcipelago delle Canarie si trova invece la Playa Las Gaviotas di Tenerife.

Parco naturista Koversada, in Istria

A conquistare un italiano su tre la Croazia. Qui, la meta ideale è il parco naturista Koversada, in Istria, ricco di baie che invitano realmente a riconnettersi con la natura, tra mare cristallino e fitta vegetazione.

Queste sono solo alcune delle destinazioni consigliate da Volagratis.com, noi, invece vogliamo offrirvi una veloce mappa delle spiagge per nudisti, o naturisti che dir si voglia, in Sicilia... 

La mappa siciliana delle spiagge per nudisti riconosciute dalla Fenait

La mappa siciliana delle spiagge per nudisti e riconosciute dalla Fenait

Nel Messinese uno spazio riservato è quello di Fondaco Parrino, tra Letojanni e Sant'Alessio, a pochi km dalla splendida Taormina. Per raggiungere la spiaggia bisogna uscire al casello autostradale di Taormina e andare verso il paese di Letojanni, quindi proseguire fino al camping Paradise. Da qui è possibile accedere alla spiaggia nudista.

Fondaco Parrino

Oppure, se non si vuole pagare l'ingresso al campeggio, si può posteggiare nel parcheggio poco più avanti dell'ingresso del camping e raggiungere la spiaggia passando sotto il tunnel della ferrovia.

Spiaggia di Marianelli, Riserva naturale di Vendicari

A Siracusa è consigliata la spiaggia di Marianelli, immersa all'interno della riserva naturale di Vendicari. Diversi sono gli accessi alla riserva. Il primo è in zona Eloro, il più a nord, uno in zona Calamosche ed uno all'altezza di Torre Sveva. Infine c'è quello di Cittadella dei Maccheri, sede dell'insediamento bizantino di cui resta un tempietto e la necropoli.

Spiaggia di Marianelli

La spiaggia di Marianelli è raggiungibile da due accessi, il primo, più comodo, è dal parcheggio a pagamento della spiaggia di Eloro. Si parcheggia la macchina e si prosegue a piedi lungo la spiaggia (a destra guardando il mare), si supera il fiume Tellaro, si supera una scogliera e ci si trova nella seconda spiaggia, quella di Marianelli.

Spiaggia di Marianelli

Il secondo punto di accesso è dalla statale Noto-Pachino, superato il bivio della Villa Romana del Tellaro, si prende la prima stradella sulla sinistra con il pannello verde della Riserva di Vendicari, fino a uno spiazzo che è un parcheggio incustodito davanti alla sede della Forestale. Si prosegue per un tratto a piedi fra i campi fino alla spiaggia.

Riserva naturale di Capo Gallo

A Palermo, non molto distante da Mondello, c’è la spiaggia della riserva di Capo Gallo. Nella parte centrale della riserva, sotto il monte Gallo, vi è un faro che ne segnala la posizione. La costa è completamente costituita da formazioni rocciose, le quali rendono difficile, o pressoché impossibile raggiungere il lato opposto della riserva.

Capo Gallo

Il naturismo è praticato, se si accede dal lato di Mondello, nella porzione di riserva dopo il faro, alla fine del sentiero ed è segnalata con una scritta su di una formazione rocciosa. Il naturismo è anche praticato nella parte centrale della riserva entrando dal lato di Sferracavallo.

Spiaggia Casello 41, Foce del Fiume Belice, Trapani

A Trapani è consigliata la spiaggia Casello 41, che prende il nome dall'ex casello ferroviario che segna il confine tra la zona percorribile in auto e l'inizio del sentiero che porta, dopo pochi minuti di camminata, all'omonima spiaggia. Il litorale è sabbioso ed è costellato da piccole dune che si spostano sotto l'azione dei venti.

Foce del Fiume Belice, Trapani

Pure se storicamente frequentata da naturisti, oggi la possibilità di praticare naturismo rimane ottima solo in bassa stagione, mentre bisogna avere qualche accortezza in più nei periodi di alta stagione e nei giorni festivi.

Foce del Fiume Belice, Trapani

La spiaggia si raggiunge con estrema facilità. Prendendo l'uscita per Castelvetrano seguire le indicazioni prima per Selinunte e dopo per il Paradice Beach Hotel, una volta arrivati davanti il Paradice Beach continuare per circa 1 km, finché troverete, sulla vostra destra, due strade sterrate che si imboccano quasi in contemporanea, prendere quella di destra e dopo un centinaio di metri vi troverete al famoso Casello 41. Dopo aver parcheggiato l'auto seguire il sentiero che inizia a destra del casello e si raggiunge la spiaggia dopo pochi minuti.

Spiaggia di Torre Salsa

Nell'Agrigentino si trova la spiaggia naturista più conosciuta e frequentata di tutta l’Isola, quella di Torre Salsa. La spiaggia si trova all'interno della riserva naturale. La costa è costituita quasi esclusivamente da sabbia finissima, in diversi punti della spiaggia si affacciano stupende formazioni rocciose costituite da marna bianca.

Le falesie di Torre Salsa

La zona frequentata abitualmente dai naturisti è rappresentata dalla seconda metà di spiaggia chiamata Funcitella. Per raggiungere la spiaggia bisogna immettersi sulla strada statale Sciacca-Agrigento, all'altezza di Montallegro si trova lo svincolo per Torre Salsa. Da qui seguire le indicazioni per Torre Salsa riserva naturale.

La Riserva di Torre Salsa

Gli ultimi 2 km di strada sono rappresentati da una strada sterrata che vi porterà ad un ampio parcheggio in terra battuta. Quest'ultima parte (chiamata pantano) è percorribile solo nei mesi estivi.

Cala Gadir

Infine, un’altra meta molto conosciuta dai nudisti si trova a Pantelleria. Nell'isola il naturismo viene praticato in molte calette, ma le zone di maggiore concentrazione naturista si trovano lungo la costa nord-est dell'isola. Tra le principali calette frequentate dai naturisti troviamo Punta Gattara, Laghetto delle Ordine, Scarpetta di Cenerentola. E ancora Cala Cottone, Punta Guardia Vecchia, Punta Gadir.

Arco dell'elefante

Un altro posto ad esclusiva frequentazione naturista si trova dietro il famoso Arco dell'Elefante. Nella zona sud troviamo la scogliera di Martingana, mentre sulla costa ovest l'unico posto segnalato per la pratica naturista è Vela, presso Scauri. Molto importante da sottolineare è la possibilità di praticare naturismo tutto l'anno grazie alle numerose sorgenti di origine vulcanica presenti nell'isola.

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

25 luglio 2019

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia